PRODOTTI

ALFABETO
RIPORRE, DISPORRE, ESIBIRE, PROTEGGERE, ORDINARE, CONSERVARE: TUTTE LE NECESSITÀ DEL
read more
PRODOTTI

DR•ØNE
GRAZIE ALLA LAVORAZIONE DI DR•ØNE IN FOLDING, SI PUÒ FACILMENTE REALIZZARE UNA
read more
MATERIALI

LAMINATO FINITURA ROOT
read more
PRODOTTI

ALI_ANTE
ALI_ANTE È IL SISTEMA AD ANTE SCORREVOLI CHE CHIUDE SPAZI DI QUALSIASI PROFONDITÀ
read more
FOCUS ON

PARTNERSHIP DE ROSSO - ABET LAMINATI - SALONE DEL MOBILE - MILANO 2019
read more
FOCUS ON

DIPLOS - ALDO CIBIC - COLOURS ON THE MOVE - @ UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MILANO

MADE BY DE ROSSO & ABET LAMINATI
read more
STUFF WE LIKE

DOMNIUS / USA IMPORTER
info@domnius.com
Empire State building, 350 Fifth Avenue, 41st Floor New York 10118
PRODOTTI

TAKEBOOK
TAKEBOOK È IL PROGRAMMA DALLE ILLIMITATE POSSIBILITÀ CREATIVE, CHE SI TRADUCE IN UN
read more
PRODOTTI

DR MØRE
UN ARREDO NATURALMENTE NUOVO, DA SCOPRIRE, PER CITTADINI DEL MONDO CHE PORTANO NELLA
read more
MATERIALI

LAMINATO FINITURA WOOD
read more
FOCUS ON

ATELIER MENDINI. LE ARCHITETTURE - LA TRIENNALE DI MILANO 2018.

MADE BY DE ROSSO & ABET LAMINATI
read more
PRODOTTI

TAVOLI
CREAZIONI DI DESIGN ESTREMAMENTE PERSONALIZZATE GRAZIE ALLA GAMMA DI COLORI, FINITURE
read more
FOCUS ON

SALONE DEL MOBILE - MILANO - 2018
read more
PRODOTTI

FORME
NASCONO COSÌ MOBILI ED INTERI ARREDAMENTI PRATICAMENTE UNICI, SU MISURA, CON
read more
FOCUS ON

SALONE DEL MOBILE 2018
17-22 APRILE - VIA TORTONA, 31 - PAOLA NAVONE / MILANO

PHOTO CREDITS: ENRICO CONTI
read more
MATERIALI

LAMINATO FINITURA ROCKS
read more
MATERIALI

LAMINATI POLARIS
read more
FOCUS ON

MAISON&OBJECT / 22-26 GENNAIO 2016 / PARIS NORD VILLEPINTE
read more
PRODOTTI

TRIPLANO
TRIPLANO NASCE DA UN PROGETTO DI DESIGN ERGONOMICO CARATTERIZZATO UN CONCETTO EVOLUTO
read more
FOCUS ON

IL LAMINATO
UN MATERIALE DALLE STRAORDINARIE CAPACITÀ ESPRESSIVE AL SERVIZIO DEL DESIGN.
La storia del mobile d’autore dell’ultimo mezzo secolo è strettamente intrecciata con quella del laminato. Questo materiale versatile e stimolante, in grado di trasmettere segni, informazioni, emozioni è stato privilegiato dal design che ha considerato la decorazione come un aspetto imprescindibile dell’arredamento.

Straordinariamente pratico, duttile, resistente, il laminato è stato capace di variare colori, texture, finiture e immagini per rendere coinvolgenti e stimolanti le superfici, che hanno così acquistato un’importanza e un significato di primo piano. Il laminato ha offerto ai creativi una sconfinata libertà e al tempo stesso la possibilità di proporsi con una scelta nettamente caratterizzata e riconoscibile, sempre attenta ai valori espressivi.

Sono stati numerosi, e tra i più importanti, i designer che hanno trovato nel laminato la risorsa tecnologica ideale per esprimere la loro creatività.

CARLTON, MOBILE DIVISORIO IN LAMINATO PLASTICO DI ETTORE SOTTSASS (1981).
Il mobile che è diventato l’emblema della svolta espressiva nell’arredamento contemporaneo. Un totem antropomorfo dalla valenza simbolica ed emozionale, ironico e visionario, che avvicina sacro e profano assemblando l’una sull’altra forme geometriche in Laminato colorato.
read more
MAGAZINE

RED HOT 01
read more
FOCUS ON

SALONE DEL MOBILE 2015

SET UP BY PAOLA NAVONE, SPECIALLY EDITED BY ABET LAMINATI, COLLABORATION WITH GLAMORA
read more
FOCUS ON

SALONE DEL MOBILE - MILANO - 2017
read more
FOCUS ON

FORME
FORME PERVASIVE DAI COLORI SGARGIANTI. ATMOSFERE ONIRICHE E SURREALI.
La stampa digitale su laminato apre uno spazio sconfinato alla creatività di progettisti e designer, offrendo la possibilità di riprodurre qualsiasi immagine, anche su scala minima, a costi assolutamente accessibili. La decorazione si afferma decisamente come nuova protagonista dell’abitare.

KASA DIGITALIA, INSTALLAZIONE DI KARIM RASHID
De Rosso e Abet Laminati alla Triennale di Milano 2008.
read more
MATERIALI

LAMINATO_FINITURA SILVER
read more
DESIGNERS

ALESSANDRO MENDINI
Architetto, designer, artista, teorico e giornalista, nato a Milano nel 1931, già direttore delle riviste "Casabella", "Modo" e "Domus", è uno dei principali protagonisti del rinnovamento del design italiano. Sul suo lavoro e su quello compiuto con lo studio Alchimia sono state pubblicate monografie in varie lingue. Collabora con compagnie internazionali come Alessi, Philips, Cartier, Swatch, Hermés, Abet Laminati, Venini ed è consulente di varie industrie per l’immagine e il design. È membro onorario della Bezalel Academy of Arts and Design di Gerusalemme e professore onorario all’Accademic Council of Guangzhou Academy of Fine Arts in Cina. Nel 1979 e nel 1981 gli è stato attribuito il Compasso d'Oro per il design. "Chevalier des Arts et des Lettres" in Francia, ha ricevuto l'onorificenza dell'Architectural League di New York e la Laurea Honoris Causa al Politecnico di Milano. Suoi lavori si trovano in vari musei e collezioni private. Nel 1989 ha aperto con il fratello Francesco l'Atelier Mendini a Milano.

www.ateliermendini.it
read more
PRODOTTI

ALNA / ACCESSORI PER IL BAGNO
COLLEZIONI: CAMELIA / AZALEA / MIRTO / DIANTHA / BAO / DATURA / LOBELIA INOX / FUCSIA
read more
STUFF WE LIKE

WWW.ALCHIMIAMILANO.IT
è uno dei più importanti movimenti del design italiano. Fondato a Milano da Alessandro...
MATERIALI

LAMINATO_DGP NEWLINE 1
read more
MATERIALI

LAMINATO_DGP DOTS&STRIPES 1
read more
DESIGNERS

STUDIO ALCHIMIA E GRUPPO MEMPHIS
Lo Studio Alchimia venne fondato nel 1976 a Milano da Alessandro Guerriero con la collaborazione, tra gli altri, di Alessandro Mendini, Andrea Branzi, Ettore Sottsass, Franco Raggi, Lapo Binazzi (Ufo) e Michele De Lucchi. Ad essi di aggregarono anche protagonisti della Transavanguardia come Enzo Cucchi, Mimmo Paladino, Sandro Chia, oltre a protagonisti della scena teatrale come i Magazzini Criminali. Alchimia ha sviluppato la ricerca ambientale e psicologica creando oggetti pensati per soddisfare i bisogni di un vasto pubblico e comunicare morbidezza e sensazioni positive sotto il connubio di arte/design. Il gruppo Memphis è il collettivo di designer formato da Ettore Sottsass, Hans Hollein, Arata Isozaki, Andrea Branzi, Aldo Cibic, Michele de Lucchi ed altri architetti di livello internazionale, che nel 1981 decisero di reagire al minimalismo che aveva caratterizzato il decennio precedente con progetti di mobili ed altri oggetti dalle linee audaci e molto colorati, che si ispiravano a movimenti come il Futurismo, l'Art Déco e la Pop Art. Molti mobili erano rivestiti in laminato plastico, materiale scelto appositamente per le sue possibilità espressive. > Gruppo MEMPHIS 1981, da sinistra Aldo Cibic, Andrea Branzi, Michele De Lucchi, Marco Zanini, Nathalie du Pasquier, George j. Sowden. Martine Bedin, Matteo Thün, Ettore Sottsass.
read more

MORE IDEAS TO SHARE
Scroll to top